Archivi tag: chirurgia estetica viso

Il laser nella chirurgia estetica della pelle

Il raggio laser rimuove immediatamente i difetti causati dall’ invecchiamento della cute , come macchie senili e rughe della pelle. In maniera precisa, sicura ed indolore. I vantaggi del laser nella moderna chirurgia estetica nella cura contro gli effetti dell’invecchiamento più moderna: il peeling laser.

Lo strumento centra il “bersaglio” eliminandolo immediatamente , senza compromettere i tessuti adiacenti e senza sanguinamento . Questo è sinonimo di sicurezza, naturalmente se utilizzato da professionisti ci si sta riferendo al laser CO2 pulsato, dal raggio preciso , sicuro ed infallibile. Il laser ad anidride carbonica pulsato viene adottato con ottimi risultati nei trattamenti negli interventi di rigenerazione epidermica , particolarmente per gli inestetismi delle rughe, delle macchie della pelle legate all’età o all’eccessiva esposizione ai raggi ultravioletti , delle piccole lesioni (come quelle lasciate dall’ acne , dei cheloidi e delle ulcere cutanee.  Il Laser skin resurfacing rende opportuno un check up cutaneo preliminare che consenta di determinare il grado di sensibilità della pelle alla luce e di verificare che questa non tenda a diventare ipertrofica o cheloidea nel cicatrizzarsi . Nel caso il paziente sia di carnagione scura si tratterà in maniera particolarmente superficiale , per evitare ipocromie (chiazze di un altro colore). La disepitelizzazione eseguita con il raggio laser CO2 pulsato (in seguito all’applicazione di un anestetico in crema) consente la formazione di nuova pelle, processo chiamato riepitelizzazione.

I vantaggi della tecnologia laser in chirurgia estetica

L’esperienza e lo studio della tecnologia impiegata hanno perfezionato i rendimenti della terapia a luce laser assicurando un trattamento sicuro , valido, senza conseguenze negative e applicabile più volte nel tempo. Rispetto al passato, ora il peeling laser è in grado di ottenere – con minore invasività – ottimi effetti persino con le rughe più marcate e anche nei casi di carnagioni olivastre, se applicato più superficialmente

Ecco i principali vantaggi di questo innovativo strumento di chirurgia estetica:

  • Nessun contatto con i tessuti (garanzia di sterilità)
  • Definizione (il raggio colpisce esclusivamente il punto desiderato, ruga o macchia cutanea)
  • Non vi sono perdite di sangue, perché il laser è foto coagulante

Sono queste le peculiarità per cui , la tecnica del raggio laser permette – confrontata con altri interventi di skin resurfacing – una più rapida guarigione dei tessuti. L’intensità generata dal raggio del laser CO2 pulsato può vaporizzare rughe, macchie epidermiche, lievi cicatrici e altre imperfezioni. Tale processo di vaporizzazione stimola il rinnovamento di cellule epiteliali contenenti collagene che contribuirà a migliorare l’elasticità ed il tono della pelle.

Il peeling laser è utilizzato al posto di tecniche più invasive, come il lifting facciale, per un risultato di ringiovanimento generale del viso, anche per le piccole rughe attorno alle labbra e agli occhi (le “zampe di gallina”) .
“ Il laser facing cutaneo – chiariscono gli specialisti del Medical Laser – ridona alla pelle del viso nuova vitalità ed elasticità, migliorando anche il colore della pelle con il piacevole effetto collaterale di ritrovarsi con un viso più giovane e luminoso .”

Diversa pigmentazione della pelle conseguente all’età o ai raggi UVA, invecchiamento cutaneo, varie cicatrici : oggi é possibile cancellare tutto questo con una tecnica formidabile quanto delicata di chirurgia estetica: lo skin resurfacing a mezzo laser CO2 pulsato .

Lifting viso

Lifting viso – Foto prima dopo – Costi e prezzi

Il lifting del viso è un intervento che ridona armonia ai contorni del volto modificati negli anni dall’invecchiamento cutaneo. In particolare, la mandibola e il collo, ma anche la bocca e la piega naso-labiale riacquisteranno un aspetto più giovane. Con la stessa tecnica potranno essere trattate anche la zona temporale e frontale.

Obiettivo:
Eliminazione della cute in eccesso dal viso e rafforzamento delle relative strutture muscolari.

La tecnica anestesiologica della lifting del viso

Tutti gli interventi avvengono con procedure anestesiologiche basate sull’anestesia locale accompagnata da sedazione più o meno profonda, che permette al paziente di non essere vigile pur non subendo il trauma indotto da un’anestesia totale.

Questa moderna procedura apporta diversi vantaggi:

  • massima operatività chirurgica (perché il paziente non si trova in stato vigile);
  • non interferenza con il sistema cardio-respiratorio; rapida ripresa post-chirurgica;
  • riduzione dello stress chirurgico;
  • riduzione della tossicità senza incidenza su una prolungata azione analgesica.

Le funzioni vitali del paziente vengono sempre e comunque monitorate durante tutte le fasi dell’intervento.
Grazie all’impiego calibrato dell’adrenalina che ha effetto di vasocostrizione della zona interessata, si riduce al minimo la perdita ematica in fase chirurgica.

Esami clinici pre – lifting

Perché il paziente sia giudicato adatto all’intervento chirurgico, è necessario che si sottoponga ad alcune indagini cliniche. Di seguito sono illustrate le indagini di base, ma sarà il chirurgo, in sede di visita, a determinare eventuali ulteriori approfondimenti clinici, in relazione allo specifico intervento da realizzare e all’anamnesi individuale.

  • Tasso di protrombina
  • Tempo di tromboplastina parziale
  • Transaminasi
  • Azotemia
  • Emocromo
  • Glicemia
  • Velocità di eritrosedimentazione
  • Ionemia
  • Elettrocardiogramma