Medicina estetica

I trattamenti di medicina estetica più frequenti / innovativi sono:

LA RADIOFREQUENZA BIPOLARE (rughe e rilassamenti)

CHE COS’È LA RADIOFREQUENZA

Il trattamento con radiofrequenza bipolare è un’ottima procedura non chirurgica per appianare pliche e rughe rassodando profondamente i tessuti. Il calore controllato e localizzato stimola l’attività dei fibroblasti secondo il naturale processo di autoriparazione del derma stimolano, nel lungo periodo, la sintesi di neocollagene, anche là dove il rinnovamento cellulare è rallentato o cessato a causa dell’età.

CHE COSA SI OTTIENE CON LA RADIOFREQUENZA BIPOLARE

La radiofrequenza bipolare applicata localmente provoca una contrattura immediata delle fibre collagene a livello del derma profondo. Il risultato più eclatante è il piacevole rassodamento e la nuova tensione della pelle a livello profondo e superficiale. Le piccole rughe vengono eliminate, mentre le pieghe e le rughe profonde si attenuano notevolmente. La pelle appare più compatta, tesa, e consistente. Si possono trattare tutti gli inestetismi legati al rilassamento cutaneo, in tutte le zone più critiche del viso e del corpo.

A CHI È CONSIGLIATA LA RADIOFREQUENZA

La radiofrequenza bipolare offre un ottimo giovamento nei casi di lassità cutanea isolata (piccole zone del viso) o diffusa (corpo). Addirittura il chirurgo può consigliarne l’applicazione come preparazione cutanea ad un intervento chirurgico o per prolungare gli esiti di un altro processo di ringiovanimento. In particolare la radiofrequenza bipolare è adatta a trattare questi difetti:

  • Rughe del viso
  • Zampe di gallina
  • Guance rilassate
  • Collo rugoso
  • Pelle flaccida
  • Contorni del viso poco definiti
  • Pieghe nasolabiali evidenti
  • Collo rilassato (“collo di tacchino”)
  • Rilassamenti diffusi
  • Ptosi cutanea

CONTINUA

IL PEELING LASER

CHE COS’È IL PEELING LASER

I peeling sono un efficace modo per ottenere una pelle nuova, liscia, elastica ed uniforme mediante la disepitelizzazione e ripeitelizzazione controllata del tessuto cutaneo. Il peeling eseguito con il laser Co2 è più preciso degli altri tipi di peeling meccanici o chimici, perché la profondità di azione del raggio laser è calibrata con estrema attenzione dal chirurgo.

CHE COSA SI OTTIENE CON IL PEELING LASER

Il peeling laser regala una pelle davvero giovane e rinnovata, perché la crescita del nuovo tessuto avviene in modo omogeneo e controllato. Con il primo strato corneo superficiale, vengono rimosse le macchie, gli ispessimenti e le irregolarità che rendono granulosa la superficie. Grazie alla stimolazione omogenea dei fibroblasti, anche le sottili rughette superficiali saranno attenuate a beneficio di una pelle fresca e più tonica, ricca di neocollagene. La guarigione necessaria perché si riformi completamente la nuova pelle è graduale e lenta, ma il risultato molto luminoso ripaga senz’altro dei disagi comportati.

A CHI È CONSIGLIATO IL PEELING LASER

Il peeling laser Co2 è una procedura in genere consigliata come complemento ideale per altri interventi chirurgici, perché perfeziona i risultati minimizzando le irregolarità cicatriziali. In particolare è indicato dopo lifting totale, per attenuare la sottile cicatrice dopo la Mosaic Surgery per tonificare la pelle. Il peeling laser asporta lo strato superficiale della pelle del viso, quello cioè dove risiedono alcune imperfezioni, come:

  • Macchie senili
  • Lentigo solari (lentiggini)
  • Chiazze dovute all’eccessiva esposizione solare
  • Ispessimenti e asperità
  • Pelle granulosa al tatto
  • Microcisti sebacee (grani di miglio)
  • Piccole cicatrici
  • Sottili rughette

I FILLER (ACIDO IALURONICO – COLLAGENE)

CHE COSA SONO I FILLER

La tecnica dei filler consiste nell’iniettare, direttamente nella zona depressa (o nella ruga), una certa quantità di materiale semiliquido e di diversa densità, a seconda delle esigenze, per ottenere un riempimento o un aumento di volume. Questo metodo offre una vasta rosa di possibilità a seconda della profondità di iniezione e del tipo di iniettabile utilizzato, dal quale dipende anche la durata dei risultati. Con i filler è possibile trattare le rughe superficiali e profonde che hanno solcato la pelle nel tempo.

Il gel iniettato colma l’avvallamento della fessura dermica (ruga o mancanza di volume) per un lasso di tempo che varia dai 3-6 mesi, mentre per i materiali semipermanenti, una certa quantità di materiale resta inalterato nella zona.

Il riempimento ottenibile con i filler offre esiti molto soddisfacenti e naturali anche per l’ingrandimento delle labbra e per sollevare alcune depressioni cutanee (zigomi, alcune cicatrici infossate…).

CHE COSA SI OTTIENE CON I FILLER

Il gel iniettato attraverso le infiltrazioni di filler viene posizionato lungo la ruga, la fessura cutanea o nell’area da trattare e resta in sede per alcuni mesi. La ruga viene colmata, così come vengono appianate le fessure cutanee. Può inoltre essere impiegato per aumentare il volume di una zona, come le labbra o gli zigomi, oppure per appianare una cicatrice infossata.

L’esito delle infiltrazioni è molto naturale ed evita l’antiestetico effetto “rifatto” tipico delle protesi in silicone. Inoltre è possibile ripartire l’intervento in più sedute, in modo da ricercare l’effetto desiderato in modo graduale e perfezionarne così i risultati. I materiali sono tutti biocompatibili per allontanare il rischio di complicazioni, rigetto e allergia.

Acido ialuronico

BOTULINO– LA TOSSINA BOTULINICA (INIETTABILE)

CHE COS’È LA TOSSINA BOTULINICA (BOTOX O VISTABEX)

La tossina botulinica diluita utilizzata in medicina estetica è una sostanza innocua e sicura per l’organismo. È la forma purificata di una tossina, prodotta da un batterio, che limita la contrazione dei muscoli mimici attraverso l’inibizione dell’acetilcolina, la sostanza che permette la comunicazione tra impulso nervoso e muscolo.

Limitare l’eccessiva contrazione dei muscoli mimici equivale ad eliminare alla fonte la causa maggiore della formazione delle rughe (d’espressione). Il procedimento è assolutamente sicuro e reversibile.

CHE COSA SI OTTIENE CON LE INFILTRAZIONI DI BOTULINO

La tossina botulinica di tipo A è l’unico farmaco capace di ridurre sensibilmente le rughe d’espressione agendo direttamente sui muscoli responsabili della loro formazione.

Oltre al trattamento di rughe già esistenti, le infiltrazioni di botulino vengono impiegate con successo per prevenire la formazione di nuovi segni e per donare un effetto disteso e uno sguardo sereno molto naturale. Le infiltrazioni di tossina botulinica sono praticamente prive di controindicazioni, e possono essere ripetute anche due volte l’anno. Associata ad altre procedure di ringiovanimento, la tossina botulinica offre risultati visibili e molto soddisfacenti assolutamente senza chirurgia, senza incisioni e senza tempi di recupero postoperatorio.

A CHI È CONSIGLIATA L’INFILTRAZIONE DI BOTULINO

Le micro infiltrazioni di botulino sono un trattamento non invasivo e non chirurgico per distendere con efficacia le rughe d’espressione e prevenirne la formazione. In particolare è la procedura ideale per trattare questi problemi:

  • rughe d’espressione molto marcate
  • attività mimica del viso molto pronunciata
  • muscoli mimici incapaci di distendersi completamente
  • rughe verticali tra le sopracciglia
  • espressione stanca e corrucciata