home

Oggi la chirurgia estetica insegue ideali che vanno ben oltre la correzione del mero difetto: la bellezza diventa una danza armonica, i cui attori sono in equa misura arte e scienza, e il coreografo – il chirurgo – orchestra impiegando l’una e l’altra con obiettività e concretezza. Ciascuna correzione, qualunque essa sia, viene valutato con ponderatezza l’intervento ideale in relazione a tutto il fisico, riportando proporzione e valorizzando i punti di forza della naturale bellezza insita in ciascuno.

Ad esempio, nel caso della chirurgia estetica del viso, si deve considerare che ci sono zone che attirano naturalmente l’attenzione di chi ci guarda. È il caso di occhi e bocca, organi di comunicazione per eccellenza. Perciò, se un paziente richiede un lifting per eliminare le rughe e ringiovanire i tratti, probabilmente il chirurgo consiglierà un approccio chirurgico che, oltre a rinfrescare il viso, metta in risalto gli occhi, fuoco dello sguardo e, metaforicamente, fuoco dell’animo.

Tutti gli interventi di chirurgia estetica sono personali, programmati e adattati in modo esclusivo per quell’ unico soggetto, così come unico e particolare è ciascuno di noi. È valido un semplice paragone sartoriale: una camicia che valorizza il fisico di una persona, addosso ad un’altra potrebbe ottenere l’effetto opposto. Ecco perché, anche se le linee guida delle procedure chirurgiche possono essere comuni, tutti gli interventi di chirurgia estetica si declinano “su misura”, adattati ai tessuti, alle aspettative, alla fisionomia della persona e, non per ultimo, alla reale fattibilità chirurgica.

Fonte della informazione:

 

Chirurgia estetica del viso

La ricerca medica della chirurgia estetica è focalizzata alla progettazione di procedure e strumentazione chirurgica che consentano di raggiungere, correggendo difetti e risaltando pregi, un aspetto armonico ed esteticamente gradevole. Nel caso della chirurgia del viso, una importante porzione di questa specialità è dedicata al ringiovanimento del volto (lifting viso), perché oggi è innegabile che la bellezza contribuisce all’ accettazione sociale e lavorativa. L’intervento chirurgico finalizzato alla correzione degli inestetismi palpebrali, delle borse oculari è la blefaroplastica. L’elemento anatomico della zona mediale del volto è il naso e la correzione chirurgica degli inestetismi è denominata rinoplastica. La procedura ricerca la giusta proporzione degli elementi del viso.

Chirurgia estetica del seno

Il tema “seno” occupa nel mondo della chirurgia estetica un ruolo preponderante. Oltre il 35% degli interventi eseguiti ha come oggetto il rimodellamento mammario. Tra le procedure mammarie  spicca la mastoplastica additiva che ottiene l’ aumento del volume attraverso l’ inserimento di una protesi di silicone.

Chirurgia della calvizie e perdita dei capelli

L’ alopecia è definita come la perdita progressiva e definitiva dei capelli. Ad essere soggetti alla calvizie sono una grande parte degli uomini e una crescente percentuale delle donne. La procedura adatta alla correzione della calvizia è il trapianto capelli)

Approfondimenti: Trapianto di capelli

Liposuzione

La procedura liposuzione è la tecnica operatoria più conosciuta e collaudata per ridurre i famosi cuscinetti adiposi. Nella liposuzione si praticano piccoli fori attraverso i quali il grasso viene aspirato con una speciale cannula.